18:18

Se hai visto l’ora speculare 18:18 allora questo potrebbe significare che la cosa che più desideri si presenterà! Ancora una volta entrerà in gioco la fortuna.

La carta dei Tarocchi corrispondente alle 18:18 è la Luna! Questo può significare paura o dubbi. Ti riporta alla tua vita precedente, che può essere fonte di ansia. Ti aiuta a sviluppare il lato spirituale della tua vita e ti guida nella tua creatività e nell’interpretazione dei sogni.

Vedi spesso 18: 18?

Il numero 18:18 indica che stai entrando in una nuova fase della tua vita. Dimostra che devi apportare determinati cambiamenti nella tua vita. Solo allora sarai in grado di andare avanti e raggiungere i tuoi obiettivi.

A molti capita spesso di vedere questo orario con il doppio numero ripetuto. Come ho già detto negli altri articoli edere questi tipi di numeri ripetersi non è una coincidenza ma un messaggio che l’universo ci invia per dirci qualcosa.

Come sempre vi chiedo di concentrarvi su che cosa stavate pensando poco prima di vedere quel numero ripetersi.

Se il vostro pensiero riguardava l’amore il messaggio potrebbe essere che state pretendendo molto in questo campo con altissime aspettative e vi è richiesto di essere più clementi con il vostro partner.

L’angelo custode collegato a questa esatta data è Mebahiah che simboleggia l’illuminazione e l’immaginazione.

Dal punto di vista numerologico sommando otteniamo un 36 che porta la vibrazione umanitaria che porta ad aiutare chi ha bisogno. Per questo chi vede questo orario potrebbe essere una persona molto apprezzata dagli altri e vi viene detto di fare attenzione a chi potrebbe approfittare della vostra gentilezza.

36 è anche il numero dell’ispirazione che vi permette di essere creativi sia in amore che nel lavoro.

Vedere questo doppio orario potrebbe anche rivelarvi che ciò che desiderate moltissimo potrebbe realizzarsi se saprete essere ottimisti e senza paura delle sfide che vi si presenteranno.

Per cui perseverate e i vostri sogni si realizzeranno.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *