plutone in toro

I nati con Plutone in Toro sanno molto bene cosa significa persistenza perché tendono a usarla abbastanza spesso, combinandola con l’ambizione e facendo di questo un percorso per ottenere tutte le cose di cui hanno bisogno nella loro vita.

Plutone rappresenta la trasformazione, la rinascita, la ribellione e le ossessioni. Plutone rappresenta anche la ricerca della conoscenza e della crescita spirituale. Per Plutone in questo segno, la loro mente logica non sempre consente cambiamenti se sentono di avere una solida routine.

Le persone con Plutone in Toro sono stabili, conservatrici e coerenti, ma sono anche testarde e quasi sempre convinte che ciò che fanno sia giusto. È un paradosso che se Plutone è danneggiato, entrambe le cose che queste persone amano, i rapporti intimi ed il denaro, possono avere un effetto dannoso sulla loro salute mentale e fisica.

Plutone in Toro: cosa significa?

Astrologicamente Plutone simboleggia il serbatoio dell’inconscio, i processi di morte e rinascita, tutto ciò che è intenso, torbido e compulsivo, tutto ciò che crea legami emotivi forti e quasi indissolubili. Tutto quello che evoca controllo sull’altro, ossessione e manipolazione.

Chi ha Plutone in questo segno è un individuo laborioso, materialista, logico, pratico, efficiente.

In genere i nati con Plutone in Toro hanno un talento per individuare opportunità e relazioni che porteranno loro anche un beneficio materiale. Inoltre, significa anche estremismo sia negli ideali che nei sentimenti, grandi appetiti, dogmatismo e longevità.

La generazione che ha avuto Plutone in Toro, nata fra il 1851 e il 1882, era orientata verso l’edonismo, il benessere e l’espansione economica.

Avere Plutone in Toro significa accettate i cambiamenti di buon grado e sapete cambiare pelle senza grossi problemi ma questi cambiamenti devono avvenire piano piano, di buon grado e non è detto poi che riguardino strettamente l’individuo che ne è colpito nel suo tema astrale ma anche i suoi figli, se ne ha.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *