John Lennon

Sapevi che anche John Lennon era un appassionato dai numeri? In realtà, John Lennon era ossessionato di numerologia, aveva una vera e propria ossessione per il numero 9.

In questo articolo ti spiego in maniera dettagliata perché John Lennon aveva una vera e propria ossessione per il numero 9, tanto da contagiare tutto il gruppo dei Beatles.

John Lennon: ossessione per il numero 9

John Winston Lennon icona dello storico gruppo dei Beatles, è nato a Liverpool il 9 ottobre 1940. La sua vita è marcata da una bizzarria molto particolare. Infatti, Lennon ha un’ossessione per il numero 9, tanto addirittura da contagiare tutto il gruppo dei Beatles, la band di cui faceva parte.

Nato il 9 ottobre al civico 9 di Newcastle, Road a Liverpool, tutta la sua vita è caratterizzata da questo numero. Basti pensare che sia il nome della sua città natale sia Liverpool sono formate ciascuna da nove lettere. Infatti, prendeva l’autobus per andare a scuola e provate a indovinare quale era il suo numero? Il 72 numero che sommato dà 9, ma le circostanze bizzarre non finiscono qui. Entra nei Beatles nel 1960 e la sua permanenza dura appunto 9 anni. Ufficialmente si sciolsero nel 1970 ma John, lasciò il gruppo l’anno precedente.

Si sposa ben due volte, e fu il secondo matrimonio, con Yoko Ono che cambiò profondamente la sua vita. Cambiando il suo nome in John Winston Ono Lennon. Un cambio di nome in Numerologia ha sempre degli effetti importanti, e fu li che il numero del suo destino divenne definitivamente il numero 9. La prima residenza della coppia fu al Dakota Building al numero 72, che è un multiplo di 9.

Infatti, questo numero dona creatività, idealismo e visione. Per questo motivo, è un numero ispiratore, che risveglia talenti, e fa vedere agli altri che esistono altre possibilità, altri mondi, altri modi di vivere. Il numero nove è un numero ispiratore, sensibile, che deve liberarsi del passato ed è un numero di conclusione. John, venne al mondo perché doveva concludere.

Approfondimenti:

Difatti John Lennon, mostra che un nuovo mondo è possibile, e per farlo, decide di liberarsi dei traumi del suo passato. In primis, la morte della mamma nel 1958 a causa di un autista ubriaco. Cosa che in seguito fece.

Convinto sostenitore del pacifismo, in più occasione manifestò il suo dissenso nei confronti di ciò che stava accadendo in Vietnam. L’ossessione per il numero 9 è evidente, difatti, i suoi brani rimandano alla simbologia del numero. Un esempio su tutti, il brano “One After 909”.

Ancora, il suo nono album da solista pubblicato nel nono mese che contiene le canzoni “ Revolution 9”, “ Number 9”,  e “9 Dreams” tra le altre.

Per inciso, nel 1971 scrive uno tra i suoi pezzi più famosi, la Canzone “Imagine”. Testo che esprime tutte le qualità di questo numero, che lo accompagnò fino alla fine.

John Lennon venne assassinato l’8 dicembre 1980 a Manhattan, ma nella sua Liverpool, per via del fuso orario era il 9 dicembre.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo con i tuoi amici