Bud Spencer: all’anagrafe Carlo Pedersoli è stato un’icona del cinema italiano, attore, nuotatore, pallanuotista, sceneggiatore e produttore televisivo. Ma, se hai la curiosità di scoprire il suo quadro numerologico, continua a leggere l’articolo.

Vi svelo cosa ci dice la sua carta numerologica

Bud Spencer, nacque a Napoli il 31 ottobre del 1929 e dai calcoli effettuati esce fuori un quadro numerologico molto particolare. Ma, quali sono i numeri che rappresentano la personalità di questo grande uomo?

Giorno di nascita: 31

Anima: 5

Persona: 3

Io: 8

Destino: 8

Quintessenza: 7

Ombra: 2

Bud Spencer: il talento racchiuso nei suoi numeri

Il numero 8 è l’archetipo del sovrano, ed è tipico di coloro i quali sono destinati a brillare. Un numero che significa prendere il controllo totale della propria vita e ad avere totale successo.

Bud, aveva energia da vendere, infatti, nel 1949 diventò campione italiano nei 100 metri stile libero.

Bud Spencer: Un talento unico

Ben sette titoli italiani e due partecipazioni ai giochi olimpici fanno di lui un atleta di rilievo a livello internazionale. Ma, nel 1952 a Helsinki arrivò quinto nelle qualifiche dei 100 metri stile libero. Pochi anni dopo, precisamente nel 1956 a Melbourne, arrivò undicesimo.

Il numero 3 della persona lo poneva molto in risalto. Per questo, la sua creatività e la sua voglia di emergere lo fecero conoscere al grande pubblico.

La vera svolta di Bud Spencer fu nel 1967

Nel 1967, per il famoso attore, arriva la svolta. Gli venne affidata la parte principale nel film “Dio perdona….Io no!”

Assieme ad un altro gigante del cinema, Terence Hill, in breve, il film fu un successo strepitoso!

Il numero della persona 3 lo fece arrivare dritto in tutte le case degli italiani, di conseguenza, quest’uomo diventa un icona della televisione.

Il numero 5 della sua Anima

Ebbene, questo è il numero del cercatore, di colui che ama studiare, imparare e sperimentare.

Amante della libertà e del cambiamento, ma, questo numero, dovete sapere che dona apertura e voglia di conoscere.

A 27 anni, Bud Spencer, decide di smettere con lo sport. Quindi raggiunge un’altro traguardo importante, ma non finisce qui, perché subito dopo, parte per conquistare il Sud America, precisamente: Venezuela.

Allo stesso modo, il lavoro non spaventa quest’uomo che sapeva parlare ben sei lingue: italiano, inglese, spagnolo, francese, portoghese e tedesco.

Merito della tenacia, ma anche della perseveranza che gli sono date in dono dal suo giorno di nascita il 31. Specialmente, questo numero, è associato all’archetipo del costruttore, a colui che con impegno e determinazione, costruisce il proprio futuro.

Bud Spencer: In poco tempo, ottiene il brevetto di volo

Diventa pilota professionista e vola per oltre 2000 ore con gli aerei e oltre 500 ore con l’elicottero. Ma, per Bud Spencer, volare diventa la sua principale passione.

Cioè, Bud non limita la sua creatività, anzi, nel 1981 fondò la compagnia aerea Mistral Air. Inoltre, Carlo, ha scritto ben quattro libri. In conclusione, un grande successo internazionale.

Il numero 7 della quintessenza cosa rivela?

Questo numero, rappresenta una natura intellettuale e profonda. Ecco perché Bud era spinto a ricercare la verità.

Però, uno dei motivi del suo viaggio in Sud America, fu proprio quello di ritrovare se stesso, di ritrovare la sua vera natura.

Il numero 7 spinge molto ad indagare su sé stessi, e a ricercare una verità e una comprensione più profonda della vita.

Il numero ombra 2 necessita di appartenenza e nasconde il timore. In breve, significa trovarsi senza supporto ad affrontare la brutalità del mondo.

Bud, ha saputo affrontare le sue paure

In altre parole, Bud, mostra tutta la sua tenacia e la sua volontà di emergere, oltre alla voglia di aiutare concretamente le persone più bisognose.

Nel corso degli anni, sostenne e finanziò vari fondi di beneficienza fra cui il Fondo Scholarship Spencer.

Ma, per noi tutti, di Bud Spencer, rimane il ricordo dei suoi bellissimi film e di tutti i cazzottoni che tirava ai cattivi che hanno accompagnato la nostra infanzia.

Grazie Bud.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo con i tuoi amici. Quindi, non esitare a scriverci per chiedere un consulto personalizzato.